Home » Normative merci pericolose » Designazione del preposto

CONSULENTI ALLA SICUREZZA – QUIZ D’ESAME PER L’OTTENIMENTO DEL CERTIFICATO (pubblicati dal Ministero dei Trasporti) argomenti:

GENERALI

MODALITA’ DI TRASPORTO

SPECIALIZZAZIONI

CASI DI STUDIO


Circolare A26 del 14.11.2000
Con DL 4 febb. 2000 n° 40 è stata attuata la Direttiva Comunitaria relativa alla designazione ed alla qualificazione professionale dei consulenti ( preposti ) per la sicurezza dei trasporti su strada, per ferrovia o per via navigabile di merci pericolose.

 


SCADENZE PER LE AZIENDE

Entro il 17 giugno nomina e comunicazione agli uffici provinciali MTCT del consulente

Entro settembre 2001 conseguimento del certificato di formazione professionale dopo frequenza di un corso ( che verrà istituito ) e superamento di un esame


E’ AMMESSO CHE IL CONSULENTE SIA UNA PERSONA ESTERNA ALL’AZIENDA

SANZIONI PER LE AZIENDE IN CASO DI VIOLAZIONE A QUANTO PREVISTO PER :

nomina del consulente da 6 a 18 milioni
comunicazione del consulente da 1 a 6 milioni
conservazione delle relazioni del consulente da 1 a 6 milioni



SANZIONI PER I CONSULENTI IN CASO DI VIOLAZIONE A QUANTO PREVISTO PER :
 

redazione delle relazioni da 2 a 12 milioni
aggiornamento della relazione da 2 a 12 milioni
relazione d’incidente da 2 a 12 milioni
consegna al titolare della relazione da 1 a 6 milioni
trasmissione agli uffici della MTCT della relazione d’incidente da 1 a 6 milioni


Di seguito è riportato il testo integrale del Decreto Legge nei cui allegati sono descritte le mansioni del consulente e le materie d’esame.
Leggi decreto

 

Il DM 6 giugno 2000 definisce le modalità di rilascio dei certificati di formazione di cui al DL 4 febb 2000 n° 40 la composizione delle commissioni d’esame, le procedure e le modalità dell’esame stesso. Richiamiamo l’attenzione sui seguenti articoli:

Art 3 non devono sostenere l’esame relativo alla specializzazione delle merci individuate con i numeri UN 1202 1203 e 1223 coloro che sono già titolari del certificato di formazione professionale relativo alle merci delle classi 3, 4.1, 4.2, 4.3, 5.1, 6.1, 6.2, 8 e 9.
Art 6 Disposizioni finali. In attuazione del secondo comma dell’art.7 del DL n°40 i titolari del certificato provvisorio, rilasciato ai sensi del primo comma dello stesso art, 7, qualora intendano conseguire il certificato definitivo, devono presentare domanda per sostenere il relativo esame entro 12 mesi dall’entrata in vigore del medesimo DL (cioè entro il 16 MARZO 2001).


Clicca qui per il testo del decreto
DM 4.7.2000 ” Individuazione delle esenzioni dalla disciplina dei consulenti per il trasporto di merci pericolose su strada e per ferrovia ai sensi art 3 comma 3 del DL 4 feb 2000 n° 40. La seguente tabella schematizza quali aziende possano essere esonerate dall’obbligo della nomina del consulente

Materie trasportate Numero massimo delle operazioni di trasporto annue consentite
Quelle indicate al marg.10011 alla cat.3 trasporto

Residui di lavorazione o rifiuti prodotti dall’impresa stessa20 con un massimo di tre al mese180 tons

 


Clicca qui per il testo del decreto

Clicca qui per il testo della circolare

Rispondi

Leghorngroup Srl Identificazione e tracciabilità

Cerca

News

Passa lo scettro dopo 19 anni al figlio Rahul [...]

Ok vertici, tavolo a gennaio. Merkel,a Ue serve Germania stabile [...]

Intesa tra conservatori e populisti di destra [...]

Insieme a Nina Zilli, The Kolors, Diodato e Roy Paci e Mario Biondi [...]

Appuntamento in diretta anche su Rai Radio 3 [...]